Carattere di Monumentalità

Come si attribuisce la Monumentalità ad un Ulivo

Come si attribuisce la Monumentalità ad un Ulivo

Il carattere di monumentalità può essere attribuito quando l’ulivo abbia almeno una di queste tre caratteristiche:

  1. valore storico-antropologico per citazione o rappresentazione in documenti o rappresentazioni iconiche-storiche
  2. diametro del tronco uguale o superiore a cm 100 o circonferenza uguale o superiore a 314 cm;
  3. diametro del tronco fra 70 e 100 cm (o circonferenza fra 220 e 314 cm) abbinato necessariamente ad uno dei seguenti requisiti:
     
  1. valore simbolico attribuito da una comunità e riconosciuto dal Comune tramite l’Anci Puglia
  2. localizzazione in adiacenza di un bene di interesse storico-artistico, architettonico, archeologico di cui al PPTR 
  3. forma scultorea del tronco se in presenza di almeno 3 delle seguenti caratteristiche:

 

Forma Spiralata: Deriva dall’avvicendarsi di diversi ritmi di crescita delle branche è collegabile alla formazione di scanalature contorte nel tronco.
Forma alveolare: E’ data da piccoli incavi prodottisi su vecchi tronchi per degenerazione della corteccia e, se profondi, anche del legno (verosimilmente in corrispondenza di vecchi rami o ferite).
Forma cavata: Cavità derivata da “degenerazione” del legno interno del ronco di vecchi alberi (penalizza la stabilità più che la produttività).

Formazioni mammellonari: Iperplasie dovute all’evoluzione, nel tempo, di sferoblasti (ovoli), cioè insiemi di gemme avventizie, altamente morfogenetiche, che insorgono generalmente al colletto dell’albero e sul tronco.

(Art. 2 comma 2 L.r. 14/2007Allegato A della DGR 1044 del 30/5/2012)